Sistemi di Messa a Terra con Indicazione Visiva

Sistemi di messa a terra per impianti, contenitori, fusti e oggetti metallici.

Messa a terra di oggetti metallici – Alimentazione Esterna

Bond-Rite Remote EP – Fino a 10 stazioni

Per le applicazioni di processo che richiedono una messa a terra per oltre 6 ore al giorno, Bond-Rite® REMOTE EP (EP = Externally Powered, alimentato esternamente) utilizza un’alimentazione di rete di 230 V CA o 115 V CA per alimentare il circuito di monitoraggio di un massimo di dieci stazioni di indicazione.

L’alimentazione esterna può essere ubicata sia in aree pericolose (Zona 2/22 – Div.2) sia in aree non pericolose. Le stazioni di indicazione possono essere montate in aree zonate EX/HAZLOC (Zona 0 / Div.1) o inferiori.

Se utilizzato in combinazione con l’alimentatore universale certificato di Newson Gale, fino a 10 stazioni d’indicazione Bond-Rite REMOTE possono essere alimentate simultaneamente. Questo consente agli utenti di monitorare attivamente fino a 10 attrezzature di cantiere (fusti, per esempio) a rischio di carica elettrostatica.

Un ulteriore vantaggio di questa configurazione è che l’alimentatore esterno può essere installato all’interno della zona pericolosa.

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Messa a terra di oggetti metallici – Alimentazione a Batteria

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Bond-Rite Remote

La precisione e l’affidabilità di Bond-Rite® REMOTE aumenta la sicurezza dei processi a rischio di generare cariche elettrostatiche testando continuamente il collegamento della pinza al contenitore o di altri elementi conduttivi dell’impianto.

La stazione di indicazione Bond-Rite REMOTE alloggia il circuito di monitoraggio del circuito di terra e un luminoso indicatore a LED verde che lampeggia continuamente quando rileva che la resistenza tra le attrezzature da mettere a terra e la terra verificata del sito (per esempio, un nastro di rame) è di 10 ohm, o inferiore.

Una volta collegato, Bond-Rite REMOTE monitora continuamente la resistenza del collegamento della pinza alle attrezzature.

Il LED verde lampeggiante offre agli operatori un punto di riferimento visivo continuo, che consente loro di monitorare lo stato di terra delle apparecchiature a rischio di accumulo di elettricità statica, prevenendo la generazione di scintille statiche.

L’alloggiamento GRP standard è in materiale statico-dissipativo e idoneo per ambienti di processo generici. L’involucro in acciaio inossidabile (SS 316) è stato progettato per soddisfare le specifiche di ambienti igienici o corrosivi.

Entrambi gli involucri offrono un grado di protezione minimo IP 65 e sono idonei sia per installazioni al coperto che esterne.

L’unità Bond-Rite REMOTE può essere alimentata tramite una batteria di 9 V (inclusa) o un alimentatore esterno di 230/115 V CA, in grado di alimentare fino a 10 stazioni di indicazione simultaneamente.

Il Bond-Rite REMOTE è la soluzione ideale per applicazioni e installazioni in cui l’interblocco con il processo non è richiesto.

Messa a terra di oggetti metallici – Alimentazione a Batteria

Bond-Rite Clamp

Bond-Rite® CLAMP è l’unica pinza di messa a terra statica che offre agli operatori una conferma visiva che le apparecchiature potenzialmente cariche sono protette da scariche di scintille elettrostatiche.

Bond-Rite CLAMP è dotata di un luminoso LED verde che lampeggia continuamente quando verifica che la resistenza tra le attrezzature da mettere a terra e la terra verificata del sito (per esempio, un nastro di rame) è di 10 ohm, o inferiore.

Il LED verde lampeggiante offre agli operatori di processo un punto di riferimento visivo continuo, che consente loro di monitorare lo stato di terra delle apparecchiature a rischio di accumulo di elettricità statica.

Una volta collegata, Bond-Rite CLAMP monitorizza costantemente la resistenza del circuito fra l’apparecchiatura e il punto di messa a terra verificato.

Bond-Rite CLAMP è la soluzione ideale per applicazioni e installazioni in cui l’interblocco con il processo non è richiesto o possibile.

Applicazioni tipiche

  • Riempimento e travaso in/da contenitori di metallo, inclusi fusti, fusti per rifiuti e contenitori di miscelazione.
  • Apparecchiature di messa a terra utilizzate per operazioni di impasto e miscelazione.
Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Scrivi La Tua Richiesta

Nota: Inserendo i tuoi dati, acconsenti ad accettare la nostra politica sulla Privacy.