Messa a Terra di Autocisterne

Sistemi di messa a terra per autocisterne per installazioni su impianto o a bordo dei veicoli.

Guarda il video RTR
Guarda il video MGV

Messa a terra di autocisterne – Installazione su impianto

Earth-Rite®  RTR

Precisione e affidabilità è quello che Earth-Rite® RTR™ offre ai professionisti QHSE (qualità, salute, sicurezza e ambiente) e ai tecnici che hanno il compito di proteggere il personale e gli impianti dai rischi di innesco causati dall’elettricità statica. Il carico e lo scarico di grandi quantità di prodotti chimici e polveri dalle autocisterne generano enormi quantità di elettricità statica che, se lasciata accumulare sull’autocisterna, può produrre scintille elettrostatiche esplosive di energia notevolmente superiore all’energia minima necessaria per accendere una vasta gamma di gas e vapori combustibili. L’innesco di tali atmosfere causata da elettricità statica può essere prevenuta assicurandosi che l’autocisterna sia dotata di una messa a terra verificata. La messa a terra dell’autocisterna previene l’accumulo di elettricità statica sul serbatoio e sul telaio del mezzo e il modo più affidabile per mettere a terra le autocisterne è utilizzare l’Earth-Rite RTR.

Certificato ATEX Zona 1/21

Conforme alla norma EN 60079-32-1

Rilevamento automatico del veicolo

Controllo automatico della qualità del punto di terra

Nessuna calibrazione necessaria

2 contatti semplici o a sicurezza intrinseca (opzionale)

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Messa a terra di autocisterne – Installazione su veicolo

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Earth-Rite® MGV

Il sistema Earth-Rite® MGV (Mobile Ground Verification) è una tecnologia esclusiva e brevettata, progettata per fornire la conferma automatica del collegamento a terra elettrostatico positivo degli automezzi utilizzati per il carico e il trasporto di prodotti infiammabili/combustibili. Le cisterne per l’aspirazione di liquidi (autospurghi) e le autocisterne per prodotti chimici (tubi e raccordi compresi) sono suscettibili all’accumulo di cariche elettrostatiche durante il trasferimento del prodotto all’interno o all’esterno del sistema di contenimento del veicolo. Questo accumulo – non visibile – di cariche elettrostatiche è una sorgente di innesco, la quale, se scaricata sotto forma di scintilla statica, può portare all’innesco del prodotto o dell’atmosfera in cui il camion e il personale di movimentazione del materiale stanno operando. Per eliminare il rischio di scariche statiche esplosive, lo standard API 2219: “Utilizzo sicuro di autospurghi e autocisterne per il trasporto di greggio” raccomanda che gli operatori degli autospurghi e autocisterne utilizzati per il trasferimento di prodotti infiammabili e combustibili in ambienti pericolosi mettano a terra il veicolo prima di avviare le operazioni di trasferimento, collegando il camion a una “messa a terra comprovata”. Il sistema Erath-Rite MGV è stato progettato per consentire agli operatori di stabilire una messa a terra sicura del veicolo in conformità a queste prassi raccomandate.

Certificato ATEX Zona 1/21

Conforme alla norma EN 60079-32-1

Sistema unico al mondo e brevettato

Controllo automatico della qualità del punto di terra

Nessuna calibrazione necessaria

2 contatti semplici o a sicurezza intrinseca (opzionale)

Tester di Continuità per Tubi

OhmGuard

Il tester di continuità elettrica OhmGuard® è stato progettato per testare i tubi flessibili di autospurghi e autocisterne prima del trasferimento di prodotti infiammabili o combustibili.

OhmGuard verifica la corretta continuità elettrica del tubo, prevenendo l’accumulo di elettricità statica sui componenti metallici ed eliminando così il rischio di incendi o esplosioni causati da scintille elettrostatiche.

OhmGuard è facile da usare, non richiede alcun addestramento specialistico degli operatori e indica in pochi secondi se i tubi siano sicuri da usare. Il conducente collega semplicemente il cavo di OhmGuard a una scatola di giunzione situata sull’autocisterna e quindi la pinza OhmGuard al raccordo terminale del tubo, come illustrato. Il LED alloggiato su OhmGuard lampeggerà continuamente se la continuità elettrica fra il tubo e l’autocisterna è inferiore a 100 ohm.

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Kit di Messa a Terra

Zona Ex – Superficie
0 1 2 20 21 22
Zona Ex – Miniera
M1 M2
Scheda Tecnica
Preventivo

Un kit di messa a terra rapido e facile da usare, nelle emergenze o durante le operazioni di trasferimento di materiale combustibile, quando punti di terra designati non sono disponibili o accessibili.

Il kit di messa a terra portatile comprende più barre di messa a terra, di lunghezza ridotta, e utilizza la tecnica della messa a terra con cavo di superficie per fornire una resistenza sufficientemente bassa conformemente ai requisiti di messa a terra statica nelle operazioni sul campo.

Le barre di messa a terra interconnesse sono interrate a intervalli specifici per massimizzare, in modo sicuro, la capacità di dissipazione dell’elettricità statica da camion, veicoli di servizio e altre attrezzature.

  • Il kit include diverse barre, cavi di messa a terra, alette di messa a terra e un attrezzo per l’interramento delle barre.
  • Facile e veloce da installare e da rimuovere.
  • Borsa in tela per kit di messa a terra statica, per i kit di messa a terra portatili e le pinze, gli accessori e gli strumenti Cen-Stat™.

MODALITÀ 1 | Riconoscimento dell’autocisterna

In conformità con le raccomandazioni di IEC 60079-32-1*, Earth-Rite RTR rileva le caratteristiche elettriche dell’autocisterna, assicurando che il conducente/operatore abbia collegato la pinza di massa al corpo principale dell’autocisterna.

MODALITÀ 2 | Verifica della messa a terra statica

L’Earth-Rite RTR assicura che l’autocisterna sia collegata alla massa generale della terra. Questo è un aspetto importante, in quanto un collegamento a terra è l’unico modo per scaricare l’elettricità statica dall’autocisterna, prevenendone l’accumulo.

MODALITÀ 3 | Monitoraggio continuo del circuito di terra

Secondo le raccomandazioni chiave di IEC 60079-32-1* e NFPA 77*, Earth-Rite RTR assicura che la resistenza fra l’autocisterna e il punto di messa a terra verificato sulla torre di caricamento non superi mai 10 ohm. Earth-Rite RTR consegue questo obiettivo monitorando la resistenza tra il collegamento della pinza RTR all’autocisterna e il collegamento di RTR al punto di massa verificato.

Applicazioni di esempio – RTR

Applicazioni di esempio – MGV

Scrivi La Tua Richiesta

Nota: Inserendo i tuoi dati, acconsenti ad accettare la nostra politica sulla Privacy.